Albo Pretorio

A

Amministrazione Trasparente

amministrazione trasparente san gregorio

Fatturazione Elettronica

fatturazione elettronica san gregorio

IUC: Imu-Tari-Tasi

iuc san gregorio

Suap Comunale

suap san gregorio

 

Modulistica Uffici

Modulistica san gregorio

CALCOLO IMU

imu

Piano Stritturale Comunale

  psc san gregorio

Differenziata porta a porta

differenziata

Indice P. Amministrazione

ipa

Servizio Comunicando

whts

Accessibilità



questo sito e' conforme alla legge 4/2004

Contatore

Le Ricette

menu

I fileja
Antica produzione familiare tradizionale di pasta fresca, che si tramanda di generazioni in generazioni, consumata in giornata (ultimamente una azienda della zona effettua vendita di questo tipo di pasta essiccata e a lunga conservazione). Esiste documentazione in grado di comprovare la tradizionalità del prodotto in molti testi regionali che ne fanno riferimento. Da più di 30 anni questo prodotto è entrato nel paniere dei ristoratori locali facendone il piatto forte

INGREDIENTI: Farina di grano duro tipo ,acqua.
FORMA: Allungata a vite.
DIMENSIONI MEDIE: 8/10 cm.
SAPORE: Tipico rustico.
ODORE: Di farina.
COLORE: Bianco-giallo.

LAVORAZIONE DEL PRODOTTO: Esclusivamente manuale.

TECNICHE DI LAVORAZIONE:
- Impasto manuale della farina con l'acqua fino ad ottenere un composto omogeneo, su una base di legno (Madia) per circa 30 minuti;
- Filatura per ottenere un filo omogeneo di circa 0,5 cm. di diametro;
- Spezzatura del filo di pasta in pezzi di 20-30 cm. di lunghezza;
- Trafilatura con bastoncini di ginestra essiccata, "danaco" o altro tipo di materiale.
La pasta così prodotta viene fatta bollire per circa 10 minuti, salata, scolata e condita con sughi carichi tipo "al sugo di 'nduja" o "al sugo di fagioli", "al sugo di ceci" e tanti altri sughi quanti la vostra fantasia ne suggerisce.
 
Trippa con patate
INGREDIENTI:
- Kg. 1,5 di trippa e due spicchi di aglio
- basilico
- olio di oliva
- 500 gr. di pomodori pelati
- 500 gr. di patate sale
- pepe nero
- origano
- un peperoncino rosso piccante

PREPARAZIONE:
Lavate con molta cura e forza la trippa, strofinandola con sale e risciacquandola molte volte. Mettetela poi in acqua bollente, lasciatela cuocere e colatela al dente. Tagliatela a striscioline. A parte preparate il sugo: soffrigete l'aglio con l'olio, aggiungete i pomodori pelati, fate cuocere un po' e aggiungete gli altri aromi. Dopodiché, farlo cuocere per quindici minuti e poi aggiungere la trippa, a metà cottura aggiungere le patate tagliate grossolanamente e ultimare la cottura a fuoco moderato e col coperchio, unendo, se necessario, altra acqua.
 
Frittelle con i fiori di zucca
INGREDIENTI:
- fiori di zucca
- farina
- uova
- prezzemolo
- formaggio
- acqua q.b.
- olio per friggere

PREPARAZIONE:
Lavare ed asciugare i fiori di zucca, tagliarli in pezzetti. In un contenitore mettere la farina, l'uovo, il prezzemolo, il formaggio e l'acqua quindi mescolare fino ad ottenere una pastella piuttosto densa; aggiungere i fiori di zucca tagliati a pezzetti e lasciare riposare. Prendere un po' di pastella con un cucchiaio e lasciarla cadere in una padella in abbondante olio caldo. Mettere le frittelle su carta assorbente per eliminare l'olio in eccesso e servire.
 
Cururjicchji
INGREDIENTI:
- 500gr. di patate
- 750 gr o 1 kg di farina(bisogna regolarsi)
- sale
- 1 cubetti di lievito di birra
- acqua q.b.
- olio per friggere

PREPARAZIONE:
Lessate, sbucciate e schiacciate le patate, mettetele in una ciotola e aggiungete il sale, il lievito che avrete sciolto in un po' d'acqua tiepida e tanta farina quanto basta per ottenere un bel panetto morbido. Lavoratelo bene e mettetelo a lievitare. Quando avrà raddoppiato il volume, prendete una pentola dai bordi alti, metteteci dell'olio e mettetelo sul fuoco. Quando l'olio inizierà a bollire mettete in un piatto un po' d'olio, ungetevi le mani, prendete un po' di pasta, allungatela e formate una ciambella (tutto questo dovrà essere fatto senza appoggiare la pasta sul piano di lavoro, ma bensì nelle stesse mani). Immergete le ciambelline nell'olio bollente e friggetele.
 
Pignolata
E' un dolce tipico del nostro Carnevale, fatto con prodotti genuini e semplici, rinnova la tradizione legata alle antiche ricette.

INGREDIENTI:
- 1 kg. di farina
- 8 uova
- 350 g. di zucchero
- 1 bustina di lievito
- 200 gr. di strutto
- 1 bustina di vaniglia
- scorzetta di limone
- olio per friggere
- miele q.b.
- diavoletti colorati

Per la pasta frolla: Sulla spianatoia facciamo una fontana con la farina, al centro aggiungiamo lo zucchero, le uova, la bustina di vaniglia, lo strutto, la bustina di lievito e una scorzetta di limone grattugiato. Amalgamiamo con le mani gli ingredienti piano piano, formando una pasta morbida, compatta ed omogenea. L'impasto non va lavorato molto con le mani. Copriamo, quindi, con un telo umido e facciamo riposare per una mezz'ora.

Per la pignolata : Infariniamo la spianatoia, stacchiamo dall'impasto dei pezzetti e ricaviamo dei bastoncini della grandezza di un dito. Con un coltello tagliamoli a dadini. Prepariamo una terrina adatta per friggere con abbondante olio, mettiamo sul fuoco e, quando sarà diventato caldo, tuffiamo poco alla volta i dadini di pasta. Quando risulteranno dorati, scoliamo e asciughiamo su carta assorbente. Scaldiamo intanto il miele insieme alla scorzetta di limone a fuoco moderato senza farlo mai bollire. Tuffiamo dentro i dadini mescolando delicatamente con un cucchiaio di legno. Man mano che sono pronti, disponiamoli su un piatto di portata. Alla fine spolverizziamo con i diavoletti colorati.
 

 

Comune di San Gregorio d'Ippona

P.IVA : 00352950794

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.171 secondi
Powered by Asmenet Calabria