Notizie dal Comune

Notizie dal Comune16/10/2013

Il Comune di San Gregorio D'Ippona partecipa al Programma "6000 Campanili"

campaniliCon un progetto importante che riguarda un intervento di ristrutturazione, adeguamento ed efficientamento energetico della casa comunale per un importo di €. 667.000 l'Amministrazione di San Gregorio d'Ippona partecipa al Programma 6000 Campanili indetto dal Ministero delle Infrastrutture. Continua con quest'ultimo progetto la programmazione delle opere pubbliche territoriali.

Notizie dal Comune16/10/2013

San Gregorio aderisce al programma di accoglienza dei rifugiati richiedenti asilo.

rifug

Le morti nel mare di Lampedusa hanno mostrato una volta di più la profonda contraddizione che esiste nella società italiana sui temi della migrazione dei popoli e del diritto di cittadinanza
Le morti nel mare di Lampedusa hanno mostrato una volta di più la profonda contraddizione che esiste nella società italiana sui temi della migrazione dei popoli e del diritto di cittadiSavvv

San Gregorio D'Ippona ha aderito dal mese di luglio al programma di accoglienza di protezione dei rifugiati richiedenti asilo ospitando sul proprio territorio 30 rifugiati. L'esperienza di solidarietà avviata unica nella provincia di Vibo Valentia è gestita dal servizio centrale del Ministero dell'Interno tramite associazioni cooperative che sul luogo gestiscono l'accompagnamento e l'accoglienza dei richiedenti asilo. Le morti nel mare di Lampedusa hanno mostrato ancora di più la profonda contraddizione che esiste nella società europea sui temi della migrazione dei popoli. Questi esseri umani, chi si salva, grazie alla collaborazione delle associazioni che già svolgono un ottimo lavoro in tal senso, alle Amministrazioni Comunali e agli abitanti delle comunità locali, potranno contribuire alla creazione di una rete di accoglienza e di solidarietà. Le nostre comunità non vogliono e non devono ascoltare il silenzio assordante del mare mediterraneo, che inghiottisce voci e volti.

Notizie dal Comune14/10/2013

Terminati i lavori della strada Meli-Cava

foto1foto2foto3foto5foto4 

 

Terminati i lavori inerenti i finanziamenti PIAR per le aree rurali. Con tale finanziamento l'Amministrazione Comunale porta a termine un'altra opera importante per il nostro territorio con la riqualificazione della strada rurale Meli-Cava.

 

Notizie dal Comune24/09/2013

Ordinanza per non potabilità acqua Rione Regina Elena e San Gregorio Centro

ordacquaOGGETTO: Ordinanza uso dell’acqua potabile della condotta idrica per superamento dei limiti batteriologici

A tutti i Cittadini della Frazione Regina Elena e di San Gregorio centro a tutela della pubblica salute, il divieto di utilizzo dell’acqua della rete idrica per uso potabile/alimentare fino al nuovo esito favorevole delle analisi; Ordinanza Sindacale al seguente link: http://albosangregoriodippona.asmenet.it/index.php?sez=13

Notizie dal Comune01/09/2013

Referendum Popolari

referendum

REFERENDUM POPOLARI ABROGATIVI - RACCOLTA FIRME
 

I moduli per la raccolta delle firme sono disponibili presso l'ufficio di Segreteria Comunale durante le ore di ufficio dalle ore 9.30 alle ore 11.30 dal Lunedì al Venerdì e dalle ore 16.00 alle ore 17.00 di Giovedì.

 

01 - RESPONSABILITA’ CIVILE  DEI MAGISTRATI (1)
02 - RESPONSABILITA’ CIVILE  DEI MAGISTRATI (2)
03 - MAGISTRATI FUORI RUOLO
04 - CUSTODIA CAUTELARE
05 - ERGASTOLO
06 - SEPARAZIONE DELLE CARRIERE DEI MAGISTRATI
07 - ABOLIZIONE DEL FINANZIAMNETO PUBBLICO AI PARTITI
08 - DIVORZIO BREVE
09 - LAVORO ED IMMIGRAZIONE
10 - ABOLIZIONE DEL REATO DI CLANDESTINITA’
11 - DROGHE: NIENTE CARCERE PER FATTI DI LIEVE ENTITA’

12 - OTTO PER MILLE PER LASCIARE ALLO STATO LE QUOTE DI CHI NON ESPRIME UNA SCELTA

 

Per informazioni Tel: 0963.261021 int.2

Notizie dal Comune03/07/2013

Acqua potabile in tutto il territorio

 

acque

Revocata l'ordinanza Sindacale  n.04 del 04/06/2013 “uso dell’acqua potabile della condotta idrica per superamento dei limiti batteriologici “. Vista la nota preliminare delle analisi batteriologiche trasmessa a questo Ente in data 02/07/2013 dalla Nautilus Società Cooperativa con la quale si comunica che i relativi campioni prelevati presso le fontane Regina Elena, Piazza San Fentino e Scuola Materna sono risultati potabili (essenza di coliformi a 37°) il Sindaco revoca l'ordinanza n. 04/2013 pubblicataall'albo pretorio dell'ente confermando la potabilità dell'acqua delle condotte idriche

 

Notizie dal Comune01/07/2013

Avviato il percorso per la redazione del PSC

psc

Il Comune di San Gregorio d'Ippona ha avviato il percorso di adeguamento dei propri strumenti urbanistici ai contenuti della Legge Regionale 19/2000 e s.m.i. determinando con affidamento l'incarico tecnico per la redazione del Piano Strutturale Comunale (PSC) e relativo Regolamento Edilizio Comunale (REU).

Il Piano Strutturale Comunale (PSC) è il nuovo strumento di governo del territorio, previsto dalla normativa regionale che, assieme al Regolamento Edilizio Urbanistico (REU), sostituisce il Piano Regolatore Generale (PRG) a livello comunale. Il percorso di approvazione del nuovo piano verrà avviato con la predisposizione di un cronoprogramma durante la quale saranno previsti incontri informativi con la cittadinanza. In particolare, la proposta dell’Amministrazione Comunale, punterà ad avviare “una nuova stagione urbanistica”, orientata a delineare scelte strategiche di medio-lungo periodo da sviluppare nei prossimi anni ed un’idea di territorio capace di attrarre investimenti, progetti, persone, idee.

 

PSC (Piano Strutturale Comunale)

Il PSC è lo strumento delle scelte strategiche di assetto e di sviluppo del territorio comunale, con la finalità ulteriore di tutelarne l'integrità fisica ed ambientale nonché l'identità culturale. Al PSC è affidato il compito di esplicitare il progetto per la città, in termini programmatici, tali da evitare le rendite di attesa innescate dal PRG tradizionale, che aveva caratteristiche direttamente conformative dei diritti privati e dei vincoli pubblici. Il PSC non è, dunque, conformativo ossia non dà luogo a diritti edificatori privati, né a vincoli pubblici; salvo quelli ricognitivi che derivano dal recepimento della pianificazione sovraordinata o dal riconoscimento di condizioni o limitazioni oggettive in determinate porzioni di territorio.

 

REU (Regolamento Edilizio Urbanistico)

Il REU disciplina le attività ordinarie di gestione, manutenzione e rinnovamento degli insediamenti esistenti che non si preveda di interessare con trasformazioni sostanziali, nelle aree urbane consolidate e nelle aree rurali. Sono ambiti ed insediamenti consolidati solo quelli nei quali i requisiti prestazionali sono ritenuti di buona o accettabile qualità, in riferimento ai servizi, alle dotazioni pubbliche esistenti ed alle caratteristiche edilizie degli edifici. Il REU definisce inoltre le procedure degli interventi edilizi e le prestazioni ambientali, di sicurezza e di qualità da assicurare nei nuovi edifici.

Notizie dal Comune27/06/2013

Finanziato al Comune dal Ministero dell'Ambiente il Progetto "Il Sole a Scuola"

soleaIl progetto consentirà, la realizzazione di un impianto solare di 10 Kw sul tetto della scuola elementare e media, in modo da  continuare insieme a condividere i progetti che il Comune di San Gregorio sta affrontando per una graduale ristrutturazione dei nostri edifici scolastici, adeguandoli dal punto di vista energetico.Dopo gli interventi di installazione di pannelli fotovoltaici sul centro di aggregazione sociale “L’Anello mancante”, già in funzione a pieno regime per 20 Kw da oltre un anno, verrà intrapreso, con il finanziamento del Ministero dell’Ambiente, anche quello sulle scuole elementare e media “Suriano”. Il finanziamento consentirà di proseguire nel progetto didattico culturale e formativo che coinvolge anche in questo caso ragazzi e famiglie, volto a condividere buone pratiche anche quotidiane e progetti volti a valorizzare una più spiccata sensibilità nell’utilizzo delle fonti energetiche.

Il bando, rivolto ai Comuni e alle Province proprietari di edifici ospitanti scuole medie inferiori o superiori ed elementari, era finalizzato alla realizzazione di impianti fotovoltaici sugli edifici scolastici e, simultaneamente, all’ avvio di un'attività didattica volta alla realizzazione di analisi energetiche e di interventi di razionalizzazione e risparmio energetico nei suddetti edifici, tramite il coinvolgimento degli studenti. Per il Bando in questione sono pervenute presso il Ministero dell’Ambiente n. 3.458 richieste di finanziamento e il Comune di San Gregorio d’Ippona  ha ottenuto il massimo punteggio collocandosi all’ottavo posto in graduatoria nazionale. Ancora una volta quando la programmazione e la consulenza  tecnica per l’accesso ai finanziamenti pubblici viene attuata in sinergia con i responsabili dell’ente e l’Amministrazione Comunale  i risultati non tardano ad arrivare. Sono particolarmente soddisfatto dell’attività di programmazione presente e futura dell’Amministrazione che rappresento che da subito consentirà di usufruire dei benefici tipici dall’utilizzo  dell’energia solare e quindi ambientali ma anche  dal punto di vista economico  sarà un buon risparmio per le casse Comunali.

Notizie dal Comune18/06/2013

Parte il Progetto "Città Solidale"

cittasolidale

Politiche Sociali: Parte Il Progetto "Città Solidale"

Il progetto nasce in un contesto come quello delle donne in difficoltà e nell'ottica delle politiche attive in ambito sociale promosse dall'amministrazione comunale Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di San Gregorio d'Ippona rivolta ai nuclei familiari in stato di disagio; tra questi sono numerose le donne con situazioni familiari particolarmente svantaggiate e a rischio di esclusione sociale, per le quali si rende necessario il supporto economico. Sono comunque donne che possono, se adeguatamente sostenute ed indirizzate, diventare una risorsa nel settore socio-assistenziale e nell’attivazione di una rete solidaristica a favore delle persone anziane con ridotta autonomia, in condizione di solitudine e in stato di bisogno correlato all’età senile. L’analisi effettuata evidenzia che relativamente alle due aree considerate, le donne in difficoltà e gli anziani con ridotta autonomia funzionale e relazionale , sono due i bisogni essenziali che il Comune può fare incontrare e convergere in un progetto solidaristico-assistenziale: il bisogno di aiuto a domicilio per gli anziani ed il bisogno di impegnarsi ed avere in cambio un incentivo/sostegno economico per le donne disagiate. Da questo nasce il progetto che prevede un servizio domiciliare a favore degli anziani basato sulla promozione di una presenza sociale e personale di appoggio e che ha la finalità di rispondere alle esigenze di assistenza e di aiuto presentate da cittadini anziani e da donne in stato di difficoltà e a rischio di emarginazione.

 

 

torna all'inizio del contenuto